We have a city to burn! – Tesi Golden Experience

We have a city to burn! - L'ultima fatica del master Golden Experience, la tesi! Ispirato al gioco Cyberpunk 2077, abbiamo voluto ricreare una scena originale con Johnny Silverhand, uno dei personaggi principali dell'opera di CD Projekt Red!

We have a city to burn! - La tesi dei Golden Experience!

Strade senza leggi, neon e luci ovunque, corpi robotici e auto volanti: è questo come, forse, alcuni di noi, immaginano il futuro, più precisamente il 2077, a Night City.

Il cyberpunk è sicuramente uno di quei generi che nei tempi moderni ha sempre avuto più seguito: non è un caso tutto l’hype che si è generato su Cyberpunk 2077. 

Proprio su quest’ultimo abbiamo voluto puntare i nostri eddie e dedicargli una meravigliosa tesi, ad elogio ad un gioco che, per noi, può diventare grande!

Ispirati dai trailer di CD Projekt Red e dalla presenza di Keanu Reeves, uno dei nostri attori preferiti, abbiamo deciso di creare un mash-up, portando proprio come Hero Asset Johnny Silverhand, il personaggio di Reeves.

Non è stato facile: a causa del COVID è stato necessario organizzare tutti gli studenti da remoto, fare review ogni giorno, oltre alle classiche lezioni infra-tesi.

Ciò nonostante, per noi gli studenti di Golden Experience sono stati eroici perché non hanno mai mollato, portando a termine questa bellissima tesi.

Siamo partiti analizzando i diversi trailer e facendo delle ricerche su internet per capire il mood dell’atmosfera, le luci, gli elementi in scena, i volumi, per poi creare un primo animatic.

Dall’animatic abbiamo ricavato un primo block out della scena e iniziato ad assegnare i compiti al reparto di lighting, con il supporto di Brian Chinnery, e modeling. 

Gli asset da modellare erano diversi: avevano il Trauma Team, che su Cyberpunk si occupa di assistere, dietro pagamento, le persone che vengono ferite; diverse armi, come fucili e pistole; Johnny Silverhand con la moto di V (si, la stessa dell’action figure!), oltre al resto dell’environment, pieno di palazzi, mezzi e tantissime scritte luminose.

Una volta finiti i modelli, si è passata alla fase di texture e di sharing

Per gli studenti è stato molto istruttivo l’integrazione di effetti particellari e di fumo negli shot, seguiti in questo frangente da Alessandro Cangelosi, nostro professore in FX e fondatore della Proteus VFX School.

Una volta ultimati gli asset, abbiamo composto la scena e creato le varie animazioni della scena della sparatoria.

Abbiamo scelto un tipo di animazione che ricordasse la Mannequin Challenge del primissimo teaser di CyberPunk 2077, uscito nel lontano 2013.

Ormai giunti quasi alla fine del percorso, siamo passati a renderizzare e a compositore il tutto.

Un cammino tortuoso, ma molto soddisfacente. In un anno nefasto come il 2020, questa è stata sicuramente un’esperienza che dà speranza per il futuro della Computer Grafica!

 

Ti interessa Skyup Academy?

Registrazione confermata!