…e infine, venne il rendering!

Ultima fermata per il primo assignment dei ragazzi di New Endurance: renderizzare le proprie maquette 3D!

L’ultimo passaggio del primo microviaggio della MasterClass New Endurance si conclude con il modulo di rendering!

  • Il primo passo è stato quello di buttare su carta tutte le folli idee che si avevano in quel momento per poter creare una creatura mitologia spaziale.
  • Il secondo passo è stato quella di crearla in tre dimensioni, nella realtà, con la plastilina Monster Clay, utilizzando diversi strumenti come microonde, pennelli, spazzole molto piccole e pistole a caldo!
  • Il terzo passo, il più importante per il nostro percorso, è stato quello di convertire ciò che precedentemente era stato fatto a mano in una scultura 3D al computer, grazie a software molto potenti come ZBrush.
 

Ma si sa, la scultura è nulla senza un buon rendering!

 

L’ultimo passaggio infatti è stata un’introduzione alle tecniche di rendering e lighting su Autodesk Maya: un percorso che, fino a qualche settimana fa, nessuno degli studenti pensava di poter fare.

Ma i risultati parlano chiaro: la scalata è stata fatta ed è solo la prima di un lungo ed intricato percorso, costellato da sorprendenti risultati!

CONDIVIDI SU:

Potrebbero interessarti...

come diventare animatori
Student Stories

Come si diventa 3D animator?

Il ruolo di animatore è uno dei più conosciuti, divertenti ma anche più complessi nel mondo della CG. Dare vita ed espressività a qualcosa che

RICHIEDI INFO

Compila il modulo qui sotto e ti risponderemo al più presto!
Se preferisci che ti contattiamo telefonicamente ricorda di indicarci il tuo numero di telefono.